Contenuto principale

libriamoci1

La settimana tra l’11 e il 16 Novembre si terranno nelle scuole di tutta Italia attività di promozione di lettura grazie alla campagna promossa da Libriamoci a scuola. Anche quest’anno la nostra scuola ha deciso di aderire e di fare proprie le tematiche proposte sulla piattaforma dell’iniziativa. Il titolo che raccoglie le nostre iniziative è “Tra Cielo e Terra…” , dal momento che la riflessione quest’anno verte sulle tematiche ambientali.

libriamoci2

La problematica dei cambiamenti climatici e della sensibilizzazione alla tutela ambientale sarà affrontata dai ragazzi delle classi terze della Scuola secondaria di I grado di Cursi. Ogni terza leggerà in classe un libro e gli alunni saranno guidati in esercizi di lettura attiva. Il giorno 13 Novembre le tre classi saranno impegnate nei Blitz letterari. Un’attività su cui non vogliamo, per il momento, aggiungere altro per non rovinare la sorpresa, ma che coinvolgerà la popolazione del Comune di Cursi.

I libri scelti per quest’attività sono stati i seguenti: “Storie per ragazze e ragazzi che vogliono salvare il mondo” di Carola Benedetto e Luciana Ciliento (3 A), “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono (3B), “Il paese di Juan” di Maria Teresa Andruetto (3C).

I ragazzi delle classi prime (15 novembre) e delle classi seconde (14 novembre), sempre della Scuola secondaria di I grado, ricorderanno il centenario dalla nascita di Gianni Rodari. Per queste classi, il percorso di lettura attiva è stato pensato nella prospettiva della continuità: le classi prime leggeranno per i compagni delle classi IV della Scuola primaria, mentre gli alunni delle due seconde per i bambini delle classi V della Scuola primaria. I libri scelti, in questo caso, sono entrambi di Gianni Rodari: “Fiabe lunghe un sorriso” e “Filastrocche in cielo e in terra”.

 Gli alunni della Scuola Primaria svolgeranno attività di lettura attiva in classe e in continuità con la scuola dell’Infanzia i cui piccoli alunni saranno coinvolti anche in attività legate all’ascolto delle letture di libri della piccola biblioteca di sezione.

 Le iniziative verranno condotte in partenariato e con l’amministrazione comunale con l’intento di coinvolgere, come lettori attivi, anche adulti in un clima generale di promozione della lettura a tutti i livelli e con il coinvolgimento della popolazione. Riguardo ai componenti dell’amministrazione comunale ci sarà una sorpresa di cui non vogliamo anticipare nulla!

 Cosa resta da dire?

 Buona lettura a tutti con Libriamoci a scuola 2019!!!

“Nessun uomo è un’isola, ogni libro è un mondo” (Gabrielle Zevin)

 ATTIVITA' REALIZZATE

Si è da poco conclusa la nostra esperienza di “LIBRIAMOCI. GIORNATE DI LETTURA NELLE SCUOLE 2019”. Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del MIBACT e dalla Direzione Generale per lo Studente del MIUR, questa campagna nazionale è nata con l’obiettivo di praticare negli ambienti scolastici attività di lettura ad alta voce, libere, svincolate da ogni valutazione.

Alla nostra iniziativa abbiamo dato il titolo “Tra Cielo e Terra…”, ispirandoci alla raccolta di filastrocche di Gianni Rodari, grande autore di letteratura per ragazzi di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita.

L’esperienza ha coinvolto tutti e tre gli ordini di scuola in uno scambio di “letture” che ha dato spessore a tutte le attività e ci ha fatto comprendere che la lettura unisce e che leggere è un’esperienza che arricchisce sempre, a tutti i livelli e a tutte le età.

Abbracciando le finalità della campagna nazionale, con l’intento di creare un clima generale di promozione della lettura presso la comunità cursiata, in linea con il percorso tracciato negli ultimi anni, l’iniziativa è stata condotta in partenariato con l’Amministrazione Comunale; pertanto membri di Associazioni e liberi cittadini hanno letto, a sorpresa, per i bambini della Scuola Primaria il 19 novembre alle ore 11:30.

Inoltre abbiamo voluto aderire all’altra proposta tematica di Libriamoci 2019: la salvaguardia ambientale.

La problematica dei cambiamenti climatici e della sensibilizzazione alla tutela ambientale è stata affrontata dai ragazzi delle classi terze della Scuola secondaria di I grado.

12cGuidati in esercizi di lettura attiva, gli alunni hanno letto in classe un libro ed il 19 Novembre hanno compiuto il Blitz letterario: divisi in gruppi e accompagnati dai docenti, si sono recati in luoghi significativi e frequentati del paese per leggere agli ignari ed improvvisati ascoltatori brani tratti dai libri letti, illustrando le tematiche oggetto di riflessione. L’esperienza ha talmente entusiasmato i ragazzi che le letture spontanee si sono tenute anche in altri luoghi, oltre ai sei in precedenza individuati.

I libri scelti per quest’attività sono stati: “Storie per ragazze e ragazzi che vogliono salvare il 12mondo” di Carola Benedetto e Luciana Ciliento (3 A), “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono (3B), “Il paese di Juan” di Maria Teresa Andruetto (3C).

La tematica della salvaguardia dell’ambiente ha molto coinvolto gli alunni che si sono mostrati sensibili al valore del rispetto della natura maturando la consapevolezza che ognuno, nel suo piccolo, può fare molto per difendere il pianeta dagli attacchi sconsiderati dell’uomo.

Particolarmente bello è stato l’incontro dei nostri ragazzi con i piccoli della Scuola dell’infanzia Sacro Cuore perchè inframezzato tra lettura e gioco. 

 

Ricordando il centenario della nascita di Gianni Rodari i ragazzi delle classi prime della Scuola Secondaria di I grado il 14 novembre hanno letto “Fiabe lunghe un sorriso” per i compagni delle classi IV della Scuola Primaria, mentre gli alunni delle due seconde il 15 novembre hanno letto “Filastrocche in cielo e in terra”.

A loro volta, i bambini delle classi quinte della scuola primaria, nella prospettiva della continuità, hanno letto per i piccoli della scuola dell’infanzia “Il naso che scappa”, sempre di Gianni Rodari: che bello questo scambio di cortesie attraverso i libri!22

Il 14 novembre alle ore 11:00 tutti i bimbi della Scuola dell'Infanzia “Angeli di San Giuliano” si sono recati in piazza per un blitz letterario per strada, recitando una filastrocca di Gianni Rodari e leggendo il silent book da loro realizzato: non è mai troppo presto per accostare i bambini alla parola scritta che affascina se presentata come qualcosa di magico che fa entrare nel mondo della fantasia!!!

Insomma, dai più grandi ai più piccoli tutti hanno partecipato all’iniziativa consapevoli che, come dice Gianni Rodari, “la lettura è quel sesto senso che va piantato, annaffiato, curato. I libri sono semi: alimentano la mente, accrescono l’intelligenza, la creatività, come il cibo irrobustisce le ossa e i muscoli”.

Continueremo le nostre letture con la biblioteca di classe e…

... al prossimo anno con LIBRIAMOCI A SCUOLA!