Contenuto principale

Disposizioni sulla modalità di organizzazione dell’attività didattica dal 22 febbraio al 5 marzo 2021

Il Dirigente Scolastico dispone:

che dal 22 febbraio al 5 marzo p.v., salvo ulteriori disposizioni governative che saranno tempestivamente comunicate sul sito dell’Istituzione Scolastica, le attività didattiche per le sezioni della scuola dell’infanzia, le classi della scuola primaria e secondaria di primo grado si svolgano al 100% in modalità a distanza, così come da Regolamento di Didattica Digitale Integrata d’ Istituto.

Resta, comunque, sempre garantita l’attività in presenza per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali (con PEI o PDP) le cui famiglie ne facciano richiesta (inviando l’istanza ai seguenti indirizzi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) entro il giorno 22/02/2021, dandone anche tempestiva comunicazione al docente di sostegno.

Gli alunni con PEI, per motivi strettamente organizzativi, lunedì 22/02/2021, se in presenza, seguiranno l’orario del docente di sostegno.

L’ Istituzione Scolastica garantisce la didattica in presenza anche per gli alunni che, per ragioni non diversamente affrontabili, non abbiano la possibilità di partecipare alla didattica digitale integrata, purché, complessivamente, non venga superato il limite del 50% della popolazione scolastica per ogni singola classe.

La didattica in presenza, per i suddetti alunni, è vincolata alla richiesta motivata da parte dei genitori/tutori.

Tale richiesta dovrà pervenire ai seguenti indirizzi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre le ore 11:00 di lunedì 22 febbraio.

Per i suddetti alunni, la didattica in presenza sarà possibile a partire da martedì 23/02/2021.

Le famiglie degli alunni che ne avranno fatto motivata richiesta saranno contattati per definire la modalità organizzativa nel limite del 50% della popolazione scolastica per ogni classe.

Si ribadisce, inoltre, che:

- sono confermati tutti i Protocolli adottati dalla scuola riguardanti le misure di prevenzione e contenimento della diffusione da SARS-CoV-2” ed il “Patto di corresponsabilità” e quanto previsto in materia di gestione dell’emergenza sanitaria;

- ciascuna classe, nel periodo dal 22 febbraio al 5 marzo, seguirà l’orario di servizio previsto dal regolamento della DDI;

- la valutazione degli apprendimenti seguirà i criteri già adottati dal Collegio dei docenti.

I docenti:

- potranno svolgere l’attività didattica dalle proprie abitazioni, seguendo il proprio orario di servizio;

- i docenti di sostegno, il cui alunno/i frequentano in presenza, svolgeranno il proprio orario di servizio a scuola;

- con ore “a disposizione” ovvero con alunni in presenza, ad esclusione dei disabili, svolgeranno il loro servizio a scuola secondo l’orario definito.

Si ribadiscono, qui di seguito, le condizioni inderogabili per la frequenza:

- non avere problematiche o sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea pari o superiore a 37,5° C;

- non essere in quarantena o isolamento fiduciario;

- non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;

- non essere stati a contatto con persone positive, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni;

- uso della mascherina obbligatorio per adulti ed alunni durante l’intera attività didattica in presenza;

- rispetto rigoroso dei protocolli previsti dal CTS ed adottati dalla scuola.

(leggi tutto)