Contenuto principale

20 novembre 2018 - Giornata dei Diritti del Fanciullo

20-11Il 20 Novembre 2018, in occasione del 29° anniversario della Convenzione internazionale dei diritti del fanciullo, si è svolta una manifestazione, organizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale, per ricordare e riflettere sui diritti di tutti i bambini del mondo. La marcia programmata non si è svolta a causa di avverse condizioni atmosferiche, pertanto il tutto si è svolto nell’atrio della scuola dell’Infanzia. I bambini della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria hanno interpretato canzoni e poesie sui diritti dei bambini. Gli alunni delle classi I e II della Scuola Secondaria di I grado hanno illustrato il percorso di riflessione che li ha condotti alla realizzazione di due cartelloni a tema: l’albero dei diritti (Classi I), un albero con foglie e mele su cui sono state scritte le riflessioni dei ragazzi o frasi di persone celebri; i diritti devono prendere il volo come i palloncini nel cielo (classi II), in questo caso frasi e riflessioni erano contenute su palloncini in cartoncino colorato. Le classi terze hanno letto riflessioni sulle problematiche più attuali in merito all’attuazione di diritti del fanciullo: immigrazione e integrazione, i diritti calpestati dei fanciulli nei Paesi in guerra.

Alla manifestazione sono intervenuti oltre al sindaco Antonio Melcore, alla Vicesindaca Mariella Iacovazzi, all’ assessore Ilaria Frisullo e ad altri membri del Consiglio Comunale, alcuni partner del Comune del “Progetto code” (Competence Opportunities for Digital Employment) provenienti da Italia, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Romania e Grecia. In particolare, un rappresentante dell’organizzazione internazionale non governativa “SAVE THE CHILDREN” ha illustrato per sommi capi la storia di questa organizzazione e l’attività che svolge nel campo della protezione dei diritti dell’infanzia. Ciò ha contribuito a dare un’importante veste internazionale alla nostra manifestazione.

Al termine della giornata i membri del CCR uscenti hanno liberato nell’atrio dei palloncini colorati preparati dall’amministrazione comunale, a rappresentare la necessità di impegnarsi affinché i diritti dei bambini realmente “prendano il volo”.